(6) una Sagoma?

2013 è stato l’Anno europeo dei cittadini, oltre ad essere il ventennale della cittadinanza dell’unione e del trattato di Maastricht.
La ricorrenza è stata stabilita dalla Decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 21 novembre 2012.
Le ragioni dell’aver dedicato un intero anno alla cittadinanza europea risiedono nella necessità di rafforzare «la consapevolezza e la conoscenza dei diritti e delle responsabilità connessi alla cittadinanza dell’Unione, al fine di permettere ai cittadini di esercitare pienamente i proprio diritti, con particolare riferimento al diritto di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati Membri»

 

il progetto cittadininpiazza si prefigge di perseguire gli intenti enunciati dalla commissione europea attraverso una proposta rivolta a scuole, associazioni, musei e gruppi informali. L’ideazione del progetto si basa sulla rappresentazione tridimensionale di una serie di personaggi costruiti utilizzando sagome in cartone e materiali di diversa natura provenienti dall’ambiente naturale e dallo scarto di tipo industriale

 

la vestizione delle sagome offre la possibilità di poter rappresentare un personaggio che diviene portatore del valore della partecipazione nella condivisione di un percorso creativo


le sagome possiedono una diversa serie di possibilità per poter essere vestite o "svestite"; inoltre la coppia di lavoro può decidere di dare loro un viso attraverso l’attività di disegno o di costruzione tridimensionale


la piazza come parte della città aperta, città che si apre, accoglie e ospita, luogo di persone e luogo di scambi di esperienze e di modi diversi di intendere e vedere la realtà

 

© ​DRITTO e ROVESCIO APS

[ tel +334-1462087 drittoerovescioaps@gmail.com ]

il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni

[Eleanor Roosevelt]